allestimenti_handmade_rinoteca

Il nostro allestimento in legno preferito, la Rinosfera, compie un anno

In mezzo ai frenetici preparativi per gli allestimenti di due festival che ci stanno molto a cuore, in partenza domani a Tolentino e Perugia, festeggiamo il primo anno di vita della nostra struttura preferita, la RINOSFERA, rivisitazione made in Rinoteca della cupola geodetica.

La prima struttura geodetica la montammo due anni fa, una creazione dei nostri amici di Creaticity Fablab che abbiamo esposto in diverse occasioni affascinando un po’ tutti, ma solo gli addetti ai lavori conoscono la storia e la magia di questa costruzione composta da una rete di travi che si intersecano in una miriade di triangoli.

allestimenti_handmade_rinoteca

Il termine “geodetica” deriva da “geo-desia” cioè “divisione della terra” in figure geometriche piane, come appunto i triangoli (o pentagoni ed esagoni), che, assemblate insieme formano le cupole geodetiche, acclamate come una delle più grandi soluzioni architettoniche degli Anni 50, perchè uniscono in sé la rigidezza delle maglie triangolari e l’efficienza della forma sferica: è la sfera, infatti, il solido che a parità di volume richiede la minor superficie (ed ha quindi bisogno di meno materiale per la copertura).

Fu l’architetto Richard Buckminster Fuller a progettare e costruire la prima geodetica nel 1948 ispirandosi alle forme naturali dei cristalli e dimostrando che questa è l’unica struttura costruita dall’uomo che diventa proporzionalmente più resistente all’aumentare delle sue dimensioni. La cupola è praticamente in grado di reggersi da sola ed è autoportante e aerodinamica, capace di reggere forti carichi eolici come quelli creati dagli uragani.

Lungi da noi avere l’intento di sfidare la natura, ci siamo voluti divertire in questo ultimo anno nel mettere alla prova le nostre capacità progettuali ed ingegneristiche creando, prima, un allestimento costruito partendo da una struttura geodetica (per la fiera del gelato SIGEP) e poi, la scorsa primavera, realizzando il nostro personale sviluppo del concetto di cupola, la RINOSFERA: non più un reticolo di triangoli ma sezioni di legno multistrato lavorate con il pantografo CNC e rifinite a mano, progettata come spazio espositivo e stage e realizzata interamente nel nostro laboratorio di artigianato digitale ad Ancona.

Esattamente un anno fa l’abbiamo portata per la prima volte in pubblico, in due dei più interessanti festival di creatività digitale innovazione e artigianato del centro Italia, che avviano domani la loro nuova edizione, il Toc di Tolentino e il Kidsbit di Perugiache vi consigliamo davvero di non perdere!

La Rinosfera divenne poi spazio “talk” al bar lazzaretto per il Weekendoitfestival anconetano che abbiamo curato sin dalla nascita centrato sulla condivisione e l’apprendimento delle tecniche artigianali tradizionali e innovative, e infine spazio espositivo per fotografie ed opere artistiche al porto antico di Ancona durante l’evento Portobello, dedicato alla musica, all’ arte al design e all’artigianato.

Pensata sin dalla nascita come spazio espositivo e stage, la Rinosfera si è dimostrata in ogni occasione un allestimento che delimita, senza chiudere, accoglie senza costringere, uno spazio circolare, interpretabile, che si presta ai più svariati tipi di eventi.

E tra poche ore la rivedremo a Tolentino e a Perugia, ancora una volta al TOC e al KIDSBIT, con le stesse sembianze o forse rivisitata, quindi… seguiteci e non perdeteveli !

allestimenti_handmade_rinoteca

Per saperne di più su come allestire un evento o uno spazio, contattateci!